Analisi Umidità Murature

Analisi ponderale e termografica di campioni estratti  dalle murature – Analisi delle condense superficiali e interstiziali – Analisi dei sali  mediante cromatografia ionica – Sezioni lucide sottili - Analisi patologie di degrado – Tecnologie di risanamento e supporto alla progettazione per interventi di risanamento.

TECNICHE ED OBIETTIVI DELL'ANALISI UMIDITA'

Analisi Umidità

L’analisi ponderale termogravimetrica è un metodo d’indagine che consiste nel determinare il contenuto di umidità di un campione di materia mediante la perdita di peso del campione stesso quando  è sottoposto a riscaldamento per essiccazione da un analizzatore in ambiente controllato.

La perdita di peso è registrata costantemente durante la fase di riscaldamento per mezzo di un’apposita bilancia associata ad un sistema di registrazione dei dati (sistema da laboratorio); oppure tramite termobilancia che fornisce la percentuale in peso del contenuto d’acqua nel campione, per differenza di pesata del campione prima da umido e dopo l’essicazione.

La metodologia fornisce dati quantitativi in tempi rapidi; è applicabile sia in fase di studio che di progetto di un intervento di risanamento e sia in fase di collaudo o di verifica postuma al risanamento stesso per il controllo delle variazioni del fenomeno di umidità nel tempo.

Nelle applicazioni in edilizia l’analisi ponderale è ritenuto il metodo più valido e affidabile per valutare l’umidità presente in una muratura. I risultati ottenuti sono ritenuti molto attendibili a condizione che l’applicazione del metodo sia svolto con una accurata e corretta metodologia, secondo le prescrizioni normative,  da tecnici con provata esperienza e competenza, con tutti gli accorgimenti atti a non influenzare i campioni sia durante l’estrazione , sia durante l’essiccazione. Essendo un’indagine di tipo puntuale è consigliabile implementarla con la termografia per individuare la distribuzione dell’umidità e poter successivamente tracciare le linee di prelievo ideali dei campioni da analizzare.

Per completezza d’indagine è consigliabile eseguire anche le analisi chimiche (cromatografia ionica)  dei campioni di materia per determinare la presenza,  concentrazione e tipologia di sali, in quanto elementi prevalentemente responsabili del degrado.

Il nostro servizio prevede tre fasi esecutive:

  1. Fase I° (di sopralluogo):  verifica condizioni al contorno e prima valutazione del fenomeno di umidità; raccolta dati e informazioni; documentazione fotografica.
  2. Fase II (di progettazione): stesura protocollo di prova; rilievo e/o monitoraggio dei parametri ambientali e delle temperature superficiali; scansione termografica; identificazione e tracciamento linee e  punti di prelievo.
  3. Fase III (esecutiva): prelievo campioni; analisi in situ o in laboratorio; relazione conclusiva e consegna rapporto.

Strumentazione utilizzata: analizzatore di umidità Sartorius MA35 (sistema certificato e calibrato)

APPLICAZIONI:

  • Analisi della concentrazione di umidità nelle murature e analisi delle murature
  • Analisi della concentrazione di umidità nei materiali edili;
  • Analisi delle patologie di degrado;
  • Analisi dei sali (determinazione tipologia e concentrazione nei campioni estratti);
  • Analisi presenza di efflorescenze e subflorescenze.

CONTATTI

A Bi Effe
Arch. Saverio Bevilacqua
Diagnostica N.D. ed edilizia intregata
EMAIL: info@abieffeimpresa.it
TEL/FAX: 011 6631835
MOBILE: 333 2606949
INDIRIZZO:
Via Canelli, 72 - 10127 Torino
A bi Effe s.n.c. è anche su Facebook

Contattaci

Projected by

Web Agency