Carotaggio

Il carotaggio è un metodo d’indagine di tipo distruttivo che prevede l’estrazione di campioni (“carote”) da elementi strutturali, successivamente posti a prove di schiacciamento in laboratorio, allo scopo di determinare le proprietà meccaniche di resistenza alla compressione del calcestruzzo.

CAROTAGGIO

La procedura di prelievo è regolamentata dalla norma UNI 6131:1987, UNI EN 12390-1:2002 e UNI EN 12504-1:2002 le quali prevedono di prelevare campioni di diametro compreso tra 25 e 300 mm. In alcuni casi l’estrazione di campioni (carote) può avere lo scopo di determinare la stratigrafia compositiva dei materiali che costituiscono la struttura.

Il carotaggio è una tecnica reversibile, ma richiede particolari cautele per non influenzare e/o danneggiare il campione durante la fase di estrazione.

La scelta del diametro della carota dovrà essere in funzione della sezione dell’elemento esaminato e dal diametro degli inerti. Si consideri che l’estrazione di carote, comporta inevitabilmente un danneggiamento dell’elemento strutturale con l’effettiva riduzione delle sezioni resistenti. La normativa di riferimento prevede il criterio generale di prelevamento ed indica che il numero di prelievi deve essere almeno pari a tre per poter caratterizzare una struttura. Specifica inoltre che nel verbale di prelievo deve essere indicata la direzione di estrazione rispetto a quella del getto.

I campioni estratti dovranno essere sempre identificati e fotografati; opportunamente confezionati e riposti in idonei contenitori per il trasporto in laboratorio. Prima di eseguire la prova di schiacciamento le carote dovranno essere rettificate per garantire la planarità, la perpendicolarità e le tolleranze dimensionali, così come previsto dalle norme di riferimento.

La fase di estrazione delle carote dovrà essere sempre preceduta dalle prove pacometriche per determinare la posizione delle armature. I campioni al cui interno si rileva la presenza di armature, dovranno essere scartati.

Subito dopo il prelievo delle carote si potrà eseguire la prova di carbonatazione per valutare l’alcalinità del cls.

Indagini correlate: magnetometria, sclerometria, ultrasuoni.

Applicazioni:

  • Carotaggi su elementi strutturali in cls (pilastri, travi, setti portanti, muri di sostegno, solai..);
  • Carotaggi di elementi in muratura di laterizio pieno e/o forato;
  • Carotaggi di elementi lapidei e rocce.

RIFERIMENTI NORMATIVI: O.P.C.M. 3274/03 s.m.i.; Eurocodice 8 – Parte 3:2005; NTC / 2008; UNI 6131:1987; UNI EN 123 – Parte 1-3-4:2001;  UNI EN 12504 – 1:2002.

Attrezzatura utilizzata: selezionata caso per caso in relazione alle richieste ed alla tipologia d’indagine da eseguire

 

CONTATTI

A Bi Effe
Arch. Saverio Bevilacqua
Diagnostica N.D. ed edilizia intregata
EMAIL: info@abieffeimpresa.it
TEL/FAX: 011 6631835
MOBILE: 333 2606949
INDIRIZZO:
Via Canelli, 72 - 10127 Torino
A bi Effe s.n.c. è anche su Facebook

Contattaci

Projected by

Web Agency